Istituto Comprensivo
Città Sant'Angelo
Via Circonvallazione 17, 65013 Città Sant'Angelo PE - Tel. 085 9699144
Email: peic82900x@istruzione.it - PEC: peic82900x@pec.istruzione.it
Scuola dell'Infanzia
PAROLE CHIAVE Scuola dell’Infanzia - Ambiti di apprendimento - Esperienze significative – Progetti territorio - famiglie

SEZIONI COINVOLTE Tutte le scuole dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo di Città S. Angelo

DOCENTI Paolucci M., Birra S., Ruggeri C., Pavone S., Serrapica A., Ruperti A., Floritti V., Ciabarra A., Ciarrocchi A., Rampa M.-, De Luca M., Chiavetta F., Fortunato Antico I., Delli Rocioli S., Schiavone V., Carletti G., Sciarra D., Di Camillo F., Perazza Cori C., Basile C., Di Remigio O.

MOTIVAZIONI Documentare e raccontare la nostra scuola

ARGOMENTO Storie, canzoni, filastrocche, rime, giochi linguistici, letture, classificazioni, numeri e quantità, spazio, tempo e figure, percorsi motori, produzioni di ritmi e movimento, la melodia e il canto, esperienze di manipolazione, trasformazioni e scoperte, approfondimenti.

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Definizione idee (creazione power-point sulle modalità organizzative del sito); Progettazione: scelta grafica, tema, layout, assemblaggio pagine, rielaborazione di testi e di immagini, definizione stile e formato; Condivisione; Implementazione del sito

METODOLOGIE Utilizzo della piattaforma G Suite for Education e di Google Meet per gli incontri a distanza, link a video, risorse digitali, presentazioni e App di Google per la realizzazione e condivisione delle attività.

VALUTAZIONE dell’ESPERIENZA Documentare è stato per noi un’opportunità unica per riflettere scoprire e confrontare le strategie e le metodologie utilizzate dalle diverse realtà presenti nel nostro istituto in un’ottica di flessibilità, miglioramento continuo e di scambio.

 

Visita il sito...

linea blu

- Il libro delle famiglie speciali -

PAROLE CHIAVE Famiglia, emozioni, condivisione

SEZIONI COINVOLTE sez.C 4 anni Scuola dell'Infanzia Centro Urbano

DOCENTI Fortunato Antico, Montebello, Schiavone

MOTIVAZIONI Far conoscere il concetto di diritto alla famiglia

ARGOMENTO Famiglia, affettività, accettazione

COMPETENZE COMUNICAZIONE NELLA MADRELINGUA e COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Il percorso è stato inserito nella DAD, pertanto le fasi operative sono state scandite da invio di materiali sul piattaforma e video lezioni: lettura della storia, filastrocche, realizzazioni grafico-manipolative, caccia al tesoro.

METODOLOGIE Utilizzo della piattaforma Gsuite for Education, risorse digitali, presentazioni, tutorial per condividere materiali ed esperienze.

VALUTAZIONE (strumenti e criteri) Osservazioni e produzioni dei bambini.

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Dato il momento storico in cui si è svolta l’attività, l’esperienza è stata molto significativa, soprattutto per la grande collaborazione delle famiglie e per l’entusiasmo dei bambini, in particolar modo per talune attività, come la caccia al tesoro in video lezione.

DOCUMENTAZIONE Progettazione, Presentazione filastrocca, Video tutorial, Video caccia al tesoro, Documentazione finale 

 linea blu

"Educare a distanza" - Minisito

PAROLE CHIAVE Legami, parole, ascolto, gioco, relazione, emozioni

SEZIONI COINVOLTE Scuola dell'Infanzia - Elice SEZ. A – B

DOCENTI Di Camillo Francesca, Perazza Cori Cinzia

MOTIVAZIONI - Raccogliere, documentare e raccontare la nostra singolare esperienza di didattica a distanza.

ARGOMENTO Storie, canzoni, filastrocche, rime, giochi linguistici, letture, classificazioni, esperienze di confronto, seriazione, conto di oggetti trovati, percorsi motori, produzioni di ritmi e melodie con oggetti domestici, canti, esperienze di manipolazione, trasformazione e scoperta.

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Definizione idee (creazione power-point sulle modalità organizzative del sito); Progettazione: scelta grafica, tema, layout, assemblaggio pagine, rielaborazione di testi e di immagini, definizione stile e formato; Condivisione; Implementazione del sito

METODOLOGIE Utilizzo della piattaforma G Suite for Education e di Google Meet per gli incontri a distanza, link a video, risorse digitali, presentazioni e App di Google per la realizzazione e condivisione delle attività in modalità sincrona e asincrona.

 VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Documentare è stato per noi un’opportunità unica per fermarci a riflettere sulla metodologia utilizzata, sui nostri modi di interagire con i bambini, consentendo poi di “rileggere” i percorsi in un’ottica di flessibilità e miglioramento continuo.

DOCUMENTAZIONE Minisito Educare a distanza

linea blu

- La mente ecologica -

PAROLA CHIAVE Riciclaggio

SEZIONI B Scuola dell’infanzia Fonte Umano

DOCENTI CIABARRA-CIARROCCHI

MOTIVAZIONI Insegnare ai bambini ad avere rispetto dell’ambiente attraverso la raccolta differenziata

ARGOMENTO Differenziare i vari materiali per poterli riciclare

COMPETENZE

- Consapevolezza ed espressione culturale - Competenza matematica e competenza di base in scienza e tecnologia

- Focalizzare l'attenzione sul concetto di rifiuto, spreco e riciclaggio. Sviluppare il rispetto verso l'ambiente che ci circonda. Accrescere un atteggiamento di rispetto e salvaguardia nei confronti dell'ambiente.

PRINCIPALI FASI DI LAVORO I bambini hanno ascoltato la storia “Un mare di plastica “ per riflettere sull’importanza dell’ambiente pulito e la necessità di differenziare i materiali per poterli riciclare. Poi hanno giocato con i rifiuti mettendoli dentro a cerchi diversi in base al loro materiale. Successivamente sul foglio hanno inserito nei diversi contenitori (plastica, carta...) immagini di oggetti in base al materiale, hanno discriminato sia giocando con oggetti reali sia sul foglio l’elemento estraneo (plastica, carta…). Hanno costruito dei contenitori in classe rivestendoli di giornale e colorandoli in maniera adeguata al materiale da inserirvi. Infine i bambini hanno differenziato in questi contenitori l’immondizia che prima veniva messa in maniera indiscriminata nel cestino per poter finalmente essere protagonisti del riciclaggio. 

METODOLOGIE Gruppo sezione e piccolo gruppo

VALUTAZIONE Rubrica valutativa

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Ancora una volta l’esperienza pratica ha rafforzato una modalità che viene praticata anche a casa rendendo i bambini più consapevoli e responsabili del processo di riciclaggio che coinvolge tutto il territorio di Città S. Angelo.

 

DOCUMENTAZIONE ProgettazioneFoto

 linea blu

Coding - Il percorso della Befana

PAROLE CHIAVE Ragionamento

SEZIONI COINVOLTE B ed F Scuola dell'infanzia Fonte Umano

DOCENTI Ciabarra-Ruperti

MOTIVAZIONI Educare gli alunni al pensiero computazionale e creativo applicando il ragionamento e le strategie migliori per risolvere i problemi.

ARGOMENTO Coding

COMPETENZE COMPETENZE SOCIALI E CIVICHE - COMPETENZE NELLA MADRELINGUA - COMPETENZE DI BASE IN MATEMATICA, SCIENZE E TECNOLOGIA IMPARARE AD IMPARARE - SPIRITO DI INIZIATIVA E IMPRENDITORIALITÀ

PRINCIPALI FASI DI LAVORO In circle time i bambini hanno fatto dei giochi di lateralizzazione in base a dei braccialetti messi ai loro polsi, di colore rosso ( destra), di colore blu ( sinistra),poi in salone hanno singolarmente o a coppie percorso il tragitto adeguato per raggiungere la calza della BEFANA, sulla base delle indicazioni (AVANTI_DESTRA_SINISTRA) delle carte predisposte da noi insegnanti all’inizio, su indicazione di un compagno in seguito e con un percorso preparato e inventato da un bambino.

METODOLOGIE Il connubio tra il personaggio della Befana e i giochi motori ha fatto attivare esperienze che mettono in relazione il vissuto emotivo dei bambini con il corpo e il movimento. Le attività sono state tese a promuovere l’immaginazione e la fantasia che si sono tradotte in situazioni reali di gioco e azioni motorie sempre più coordinate. Il laboratorio espressivo-motorio ha permesso ai bambini la possibilità di riflettere sulle proprie azioni, autocorreggersi, ovvero promuovere veri e propri momenti di metacognizione.

VALUTAZIONE Per monitorare il percorso didattico e valutare i traguardi di sviluppo si è utilizzato come strumento principale l’osservazione sistematica dei comportamenti dei bambini nelle diverse situazioni per valutare l’interesse e la motivazione, la capacità di relazionarsi con gli altri, la comprensione del proprio modo di pensare. In base ai feedback offerti dai bambini, si sono apportate le modifiche e/o le integrazioni opportune.

DOCUMENTAZIONE Progettazione Ua Foto e foto

linea blu

A.S. 2018/2019

linea blu

- Matematica a tavola -

PAROLE CHIAVE Numeri a tavola

SEZIONI B-E-F Scuola Infanzia Fonte Umano

DOCENTI Ciabarra, Floritti, Ruperti, Ruggeri, Pavone

MOTIVAZIONI Offrire ai bambini esperienze numeriche e spaziali attraverso esperienze pratiche quotidiane

ARGOMENTO Apparecchiare la tavola

COMPETENZE

Imparare ad imparare - Competenza matematica 

Eseguire in autonomia le routine ordinando le diverse azioni correttamente - Associare le quantità al numero - Classificare e seriare - Affinare la coordinazione oculo-manuale e la corrispondenza bi-univoca - Capacità di eseguire dei compiti in base ad una turnazione

PRINCIPALI FASI DI LAVORO I bambini hanno preparato i loro contrassegni utilizzando come simboli tre diversi frutti. Gli insegnanti hanno predisposto un quaderno con le consegne rappresentate graficamente. I bambini hanno apparecchiato e infine hanno registrato i dati su un cartellone per riflettere sul numero maggiore o minore dei bambini presenti in quel determinato giorno.

METODOLOGIE Piccolo gruppo

VALUTAZIONE Osservazioni sistematiche iniziali e finali

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Si è osservato che la modalità operativa attuata ha reso i bambini più consapevoli dell’attività pratica eseguita.

DOCUMENTAZIONE Progettazione con foto

 linea blu

PROGETTI CONTINUITA' A.S.2018-2019

Secondo me… Continuità 3-14 anni

PAROLE CHIAVE Progetto continuità, Debate

SEZIONI/CLASSI COINVOLTE Sezioni e classi dell’intero istituto comprensivo

MOTIVAZIONI Abituare i bambini sin dalla scuola dell’infanzia ad esplicitare i loro ragionamenti e le loro scelte, e non accontentarsi di un’unica parola priva di un contesto che la motivi, per costruire le premesse per comportamenti che assumono importanza centrale in seguito nella costruzione delle conoscenze.

ARGOMENTO Discussione strutturata/dibattito

COMPETENZE Comunicazione nella madrelingua - Competenze sociali e civiche

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Differenti a seconda dell’età dei bambini, ma tutte caratterizzate dai seguenti momenti:

- Presentazione del tema - Brainstorming - Formazione gruppi - Preparazione degli interventi - Dibattito

- Scelta della squadra vincitrice (giuria)

METODOLOGIE Debate, Cooperative learning, Brainstorming

VALUTAZIONE (strumenti e criteri) Rubriche valutative e autovalutative

DOCUMENTAZIONE 

Documentazione complessiva

Michele il boscaiolo (Scuola infanzia Centro urbano)

Giochi di ieri e giochi di oggi (classi IA e IB Scuola primaria)

Debate: argomentare per apprendere (classi IIIA e IIIB Scuola primaria)

 

La scuola promossa - Continuità anni ponte

Documentazione complessiva

Documentazione scuola infanzia (Madonna della Pace)

 linea blu

- Chiedimi scusa! -

PAROLE CHIAVE Infanzia, litigi, maieutica

SEZIONI COINVOLTE Sez A – B 5 anni Scuola Infanzia Elice

DOCENTI Di Camillo Francesca – Perazza Cori Cinzia

MOTIVAZIONI Incoraggiare i bambini ad avere un ruolo attivo nel processo di riappacificazione

ARGOMENTO Gestione dei conflitti

COMPETENZE Competenze sociali e civiche

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Articolazione del percorso educativo – didattico seguendo le fasi dell’Apprendimento Intervallato

METODOLOGIE Cooperative learning, circle time, approccio maieutico

VALUTAZIONE Scheda di osservazione sulle conseguenze dei litigi, osservazioni sulle dinamiche di gruppo, griglia di osservazione del comportamento, questionari di autovalutazione e di gradimento.

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Questa esperienza di innovazione didattica ha rappresentato per noi la concreta adesione al movimento “Avanguardie Educative” e ci ha permesso non solo di organizzare in modo del tutto nuovo la didattica, il tempo e lo spazio del fare scuola, ma anche di verificarne la sua validità “sul campo”.

DOCUMENTAZIONE Progettazione e presentazione video 

 linea blu

- Crescere con la musica -

PAROLE CHIAVE Funzioni esecutive, memoria di lavoro, attenzione.

SEZIONI COINVOLTE SEZ. E SCUOLA INFANZIA FONTE UMANO

DOCENTI VINCENZO FLORITTI

MOTIVAZIONI Lo sviluppo delle funzioni esecutive con un percorso di musica

COMPETENZE Imparare ad imparare

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Vedi progettazione

METODOLOGIE laboratorio musicale

DOCUMENTAZIONE Progettazione 

 linea blu

- Pierino e il lupo -

PAROLE CHIAVE Favola e Musica

SEZIONI COINVOLTE Sezione F Scuola dell'Infanzia

DOCENTI Floritti – Ruperti

MOTIVAZIONI Sviluppare nei bambini la capacità all’ascolto,

ARGOMENTO Favola musicale

COMPETENZE   Competenza nella madrelingua - Consapevolezza ed espressione culturale

PRINCIPALI FASI DI LAVORO - Ascolto e visione della favola “Pierino e il lupo” - Lettura della storia - Costruzione di maschere e strumenti - Drammatizzazione della favola

METODOLOGIE Apprendimento intervallato

VALUTAZIONE Osservazioni sistematiche

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA L’esperienza è risultata molto positiva per la proficua relazione instauratasi tra le due diverse fasce d’età. i bambini della scuola dell’infanzia hanno potuto affinare la memoria del binomio “personaggi-strumenti musicali, come occasione per rivestire il ruolo di un personaggio”. Per gli allievi dell’istituto omnicomprensivo invece è stato occasione di elaborare una storia e di realizzarla fattivamente in collaborazione con i bambini.

DOCUMENTAZIONE Progettazione 

  linea blu

- Timbri di scatole -

PAROLE CHIAVE: Infanzia-Geometria-solidi

SEZIONI COINVOLTE Sez. A C.U.- 4 anni SCUOLA INFANZIA

DOCENTI Chiavetta - Gualberti

MOTIVAZIONI: Percorso in verticale di geometria: dal solido al piano

ARGOMENTO Le figure solide e piane

COMPETENZE - Conoscenza delle figure solide e piane - Trasformazione - Orientamento nello spazio

PRINCIPALI FASI DI LAVORO - Osservazione di scatole - Denominazione - Ricerca nello spazio spazio scuola di forme reali -Individuazione delle facce, colorazione e timbro - Ricomposizione delle figure;

METODOLOGIE Manipolativa, laboratoriale

VALUTAZIONE: Osservazione e rubrica al termine dell’intero percorso

DOCUMENTAZIONE Progettazione e presentazione PowerPoint 

linea blu

Percorso sensoriale “A caccia dell’orso“

PAROLE CHIAVE-  I 5 sensi

SEZIONI COINVOLTE - Sezioni B e F SCUOLA INFANZIA

DOCENTI - Ciabarra, Ruperti

MOTIVAZIONI - Permettere ai bambini di animare a livello motorio, sensoriale e percettivo una canzone “andiamo a caccia dell’orso”

ARGOMENTO - Percorso tattile

COMPETENZE 

• Saper ascoltare la canzone “andiamo a caccia dell’orso” per effettuare il percorso.

• Sperimentare le sensazioni percettive in modo positivo;

• Saper percorrere correttamente le tappe di un percorso;

• Saper coordinare i propri movimenti con quelli degli altri compagni.

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Preparazione del percorso -  Esecuzione del percorso senso percettivo a piedi nudi.

METODOLOGIE -  A piccoli gruppi

VALUTAZIONE - Osservazioni sistematiche

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA - L’esperienza ha permesso ai bambini di potenziare l’ascolto, sviluppare maggiormente la percezione tattile e la cooperazione.

DOCUMENTAZIONE  - File Video 

 linea blu

- Caccia alle forme -

PAROLE CHIAVE Infanzia – Geometria – Forme - Arte

DOCENTI Chiavetta - Gualberti

MOTIVAZIONI L’EAS è stato realizzato all’interno di un progetto di potenziamento “Forme d’arte” legato ai due progetti cardine della scuola dell’infanzia dell’anno scolastico 2016-17 (linguaggi non verbali e geometria). L’utilizzo delle opere d’arte ha rappresentato un espediente per motivare e rendere più attive e pertanto interessanti le attività legate alla scoperta delle figure geometriche e all’acquisizione dell’orientamento nello spazio grafico.

ARGOMENTO Giochiamo con le forme geometriche nell’arte astratta.

SEZIONI COINVOLTE Scuola dell’Infanzia - Sez. A – 5 anni- C.U

COMPETENZE DISCIPLINARI Collocare correttamente nello spazio gli oggetti - Orientarsi nello spazio grafico - Riconoscere le forme geometriche

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Osservazione dell’opera d’arte; Individuazione delle forme presenti; Riproduzione delle forme; Posizionamento nello spazio sfondo

METODOLOGIE Laboratoriale

VALUTAZIONE Strumento: rubrica valutativa

DOCUMENTAZIONE Progettazione 

  linea blu

Psicomotricità nella SCUOLA DELL'INFANZIA

PAROLE CHIAVE Movimento, rilassamento, percezione

SEZIONI COINVOLTE Sezioni B-E-F SCUOLA INFANZIA

DOCENTI Bindi, Ciabarra, Pavone, Ruggeri, Floritti, Ruperti

MOTIVAZIONI Con questa attività si vuole stimolare la conoscenza spontanea e guidata del corpo nello spazio libero o strutturato, dal momento che i bambini tendono a una certa staticità e pigrizia anche a causa della forte influenza della tecnologia.

ARGOMENTO Psicomotricità

COMPETENZE Imparare ad imparare - Competenze sociali e civiche

PRINCIPALI FASI DI LAVORO Preparazione dello spazio; Scelta degli attrezzi da utilizzare;  Laboratorio senso-percettivo; Laboratorio motricità fine; Realizzazione di piccoli gruppi; Riprese video; Montaggio video

METODOLOGIE Problem solving, Peer to peer

VALUTAZIONE Osservazione sistematica; Griglie di osservazione

VALUTAZIONE DELL’ESPERIENZA Punti di forza: il percorso ha permesso di rafforzare l’autostima, educare alla resilienza e alla gestione del rischio, promuovere l’autonomia e il movimento. Punto di debolezza: la gestione di numerosi aspetti (l’organizzazione del percorso, le riprese video e i gruppi) ha reso il lavoro piuttosto impegnativo.

DOCUMENTAZIONE  Presentazione POWER POINT

linea blu

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.